LOGO-MOBILE_white

CHI SIAMO

SOVRA Naturale nasce nel 2023 dall'associazione Brevi Manu

SOVRA Naturale, si costituisce come format innovativo e con radici salde in Puglia, di cui titolari sono Ferrante Rossana e Di Tommaso Antonio.

Alla prima edizione di SOVRANATURALE, il riscontro ottenuto è stato straordinario, riuscendo non solo a raccogliere vignaioli da tutta Europa, ma anche ad imporsi come evento fortemente partecipato, catalizzatore di oltre 1500 presenza nella tre giorni. L’evento ha ottenuto una forte attenzione mediatica, riuscendo a comparire nelle più importanti testate giornalistiche del territorio.

L’edizione 2023 ha dato risonanza ad un movimento già ben presente e forte sul territorio, quello del vino NATURALE, riuscendo a contribuire ad una sempre più maggiore visibilità di questo prodotto, affiancato da una forte presenza gastronomica della nostra regione.

La mission

La missione di SOVRA Naturale è quella di proporre un progetto capace di creare sempre nuove reti di contatti tra produttori-appassionati-operatori del settore-distributori. Una manifestazione che sia punto di raccordo tra giovani leve e produttori affermati, un’occasione per incontrare il pubblico di appassionati e gli operatori del mondo della ristorazione, importatori, distributori ed agenti di commercio che hanno scelto di scommettere sui valori di un’agricoltura pulita, sostenibile ed una vinificazione a basso intervento.

Incontro con i produttori

SOVRA Naturale prevede la degustazione di prodotti vitivinicoli, consentendo ai visitatori di incontrare i produttori, assaggiare i vini e stabilire rapporti commerciali. Priorità degli organizzatori è creare un posizionamento strategico per gli stand delle cantine al fine di massimizzare l’interazione tra domanda e offerta durante l’evento.

Oltre alle degustazioni, il format della fiera prevede anche momenti di festa che coinvolgono un pubblico più ampio. In tal senso, l’obiettivo mira all’inclusione di attività di showcooking, degustazioni di prodotti caseari, da forno e di olio extravergine d’oliva, nonché collaborazioni con ristoranti ed enoteche locali che presenteranno le loro selezioni. Coinvolgere le aziende produttive del territorio è un’ottima opportunità per mostrare la varietà e l’eccellenza dei prodotti locali, creando un’esperienza completa per i visitatori.

Centrale nella progettualità dell’evento sarà l’attenzione da parte dell’organizzazione nei confronti dell’agricoltura in primis e di tutto lo sviluppo sostenibile. Favorendo le collaborazioni con diverse attività ed associazioni del territorio, si vorrà dar spazio alla tutela ambientale, eliminando completamente l’utilizzo della plastica all’interno dell’evento, sostenendo pratiche di riciclo delle attrezature utilizzate e dei rifiuti prodotti durante l’evento.

Attraverso l’esposizione delle corrette e giuste pratiche agricole, si darà spazio durante tutto il corso dell’evento a dibattiti, ospitando professionisti del settore, professori universitari che possa coinvolgere e dare rilievo alle corrette modalità di approccio ad una lavorazione dei prodotti enogastronomici ad impatto zero e con il più basso possibile utilizzo di reagenti chimici che rilascino sedimenti nell’ambiente e nel sottosuolo.